Napredna pretraga

Pregled bibliografske jedinice broj: 544031

Identita' animali nella 'Commedia' dantesca: tassonomia e interpretazione


Husić, Snježana
Identita' animali nella 'Commedia' dantesca: tassonomia e interpretazione // Leggere Dante oggi: interpretare, commentare, tradurre alle soglie del settecentestimo anniversario / Eva Vigh (ur.).
Rim: Aracne, 2011. str. 173-183 (predavanje, međunarodna recenzija, cjeloviti rad (in extenso), znanstveni)


Naslov
Identita' animali nella 'Commedia' dantesca: tassonomia e interpretazione
(Animal identities in Dante's 'Comedy': taxonomy and interpretation)

Autori
Husić, Snježana

Vrsta, podvrsta i kategorija rada
Radovi u zbornicima skupova, cjeloviti rad (in extenso), znanstveni

Izvornik
Leggere Dante oggi: interpretare, commentare, tradurre alle soglie del settecentestimo anniversario / Eva Vigh - Rim : Aracne, 2011, 173-183

ISBN
978-88-548-3962-5

Skup
Convegno internazionale 'Leggere Dante oggi. interpretare, commentare, tradurre alle soglie del settecentesimo anniversario'

Mjesto i datum
Rim, Italija, 24-26.06.2010

Vrsta sudjelovanja
Predavanje

Vrsta recenzije
Međunarodna recenzija

Ključne riječi
Animalistica; Dante; mostruosita'; umanita'; identita' specifica; Purgatorio XXV
(Animal studies; Dante; monstrosity; humanity; species identity; Purgatory XXV)

Sažetak
E' sottolineata l'importanza di accertare la specie delle figure animali presenti nella 'Commedia', la' dove tale identificazione e' possibile, avvertendo frattanto varie difficolta' nella compilazione di una tassonomia definitiva e incontestabile del poema dantesco. Dall'identificazione di specie dipendono non solo le soluzioni adottate dai traduttori della 'Commedia', ma in alcuni casi anche l'interpretazione del testo ; a seconda delle soluzioni tassonomiche accolte, i commentatori saranno portati a proporre diverse letture degli stessi versi danteschi. I relativi problemi di tassonomia, traduzione e interpretazione di certe figure animali della 'Commedia' sono illustrati con diversi esempi e in particolare attraverso l'analisi dei versi di 'Purgatorio' XXV, 52-75, in cui il personaggio di Stazio espone l'antica gerarchia degli esseri terrestri - piante, animali e uomini - nel contesto piu' ampio del discorso sulla generazione dell'uomo. Arrivato alla fase animale nello sviluppo del feto umano, Dante attraverso il personaggio di Stazio, nel verso 56, ricorre a uno zoonimo che a tutt'oggi puo' presentare una sfida per traduttori, curatori e commentatori della 'Commedia'. Particolare attenzione e' dedicata alla soluzione proposta da Giorgio Petrocchi e alle ragioni che si possono addurre a sostegno di tale soluzione, cioe' di "spungo marino" contro il tradizionale "fungo marino".

Izvorni jezik
Ita

Znanstvena područja
Filologija, Etnologija i antropologija



POVEZANOST RADA


Projekt / tema
130-1301070-1059 - Preobrazbe identiteta (Tatjana Peruško, )
189-0000000-3626 - Kulturna animalistika: knjiž., folklor., etnološki i kulturnoantropol. prilozi (Antonija Zaradija-Kiš, )

Ustanove
Filozofski fakultet, Zagreb

Autor s matičnim brojem:
Snježana Husić, (246944)